" .... SIGNORA TENACIA .... "

Questo w/end di allenamenti è andato male... Sabato ho fatto la gara, il triathlon olimpico di Caldaro, bellissimo posto, bella gara impegnativa, una delle mie preferite. Sentivo già le gambe stanche il giorno precedente e la mattina dal carico della settimana, ma non pensavo di sentirmi così 'spompata'... Poi, vuoi il caldo improvviso o il pattino del freno tirato sulla bici di cui mi sono accorta dopo la gara o ... Non mi sono mai sentita così lenta nella frazione di bici.

Ho pensato di mollare, ma ho continuato, questa giornata per me era comunque un allenamento. 

Poi in corsa, nell'ultima frazione, mi sono rilassata e ho pensato di portare a termine i 10km, con le forze che avevo. Gara fatta, allenamento pure.

Il giorno dopo, la domenica, ancora peggio... Niente da fare, gambe ancora ko, ho fatto salite, ho fatto km, tanti... ma non sono riuscita a spingere nemmeno un po'. Si, sono un po' giù, ma mancano ancora 7 settimane all'Ironman di Klagenfurt e spero di tornare in forma presto.

Vas

 … non hai tanta voglia di racconti, …. ti do io qualche notizia della mia settimana, complicata, difficile e pensavo inutile.

Domenica scorsa, come sai, forse un po’ troppo di getto ho deciso di iscrivermi e di partecipare al mezzo Ironman di Lovere, l’ho fatto mi sono detto, quando ho scoperto che purtroppo alla gara erano iscritti solo due atleti della Ns squadra maschile, ehnnno, ecchecavolo, dopo tutte le assemblee e discordi, la gara che all’inizio dell’anno consideravano la più importante non esserci come squadra non vale, non vale, non vale proprio …

Tutto avrei pensato, ma non di dover fare la gara, negli ultimi mesi avevo fatto di tutto per non nuotare ed entrare in vasca e gli ultimi 21 km di corsa di fila li avevo fatti l’anno scorso ad Agosto, ho fatto aggiornamenti per i crediti della Fitri, sono venuto a seguire le gare, ho letto libri aspettando la fine della corsa con Stefano e del nuoto con Anto, ho fatto qualche gara alla come vàvà e basta!

Domenica mancavano 20 giorni alla gara, ma contando che il campionato è il 22 e che magari un po’ di tempo bisogna lasciarlo per recuperare ne restano 15 di buoni per lavorarci un po’ sopra, ho preso carta e penna ed ho elaborato il mio allenamento, lunedì corsa e nuoto, martedì corsa e nuoto, mercoledì lungo di corsa, giovedì corsa e nuoto, venerdì per cortesia fammi RIPOSARE, sabato bici e POI nuoto e POI ancora bici e POI domenica lungo di bici con salite e con corsa ALLA FINE e questo per due settimane.

SPERO CHE ANTICIPINO LA GARA perché così mi tolgo il pensiero.

Ecco, di quello che ho scritto questa settimana ho fatto SOLO un po’ più della metà, la mia realtà fisica è un po’ diversa dalla mia realtà virtuale e mentale, in questi giorni ho fatto e sto facendo FATICA, quella fatica che speravo di poter finalmente solo raccontare ad altri, come ho fatto qualche volta con te in questi mesi, quella fatica che sabato in bici negli ultimi venticinque chilometri, dopo i 45 della mattina con la salita del VENDA, dopo il nuoto ad Abano, dopo altri 25 prima, mi ha fatto scendere dalla bici e chiedere a “FRATELLO VENTO” dai basta, pietà non c’è la faccio a tornare, mi sei contro, eh si mi ha risposto, "FANBRODO" VAS, POTEVI PENSARCI PRIMA, ARRANGIATI, io non posso essere sempre a tuo favore, qualche volta ti aiuterò, qualche volta mi girerò di spalle E TI SOFFIERO’ CONTRO, ti dovrai arrangiare, qualche volta potrai andare forte e qualche volta NO, MA ti vorrei comunque ricordare che qualcuno che ti può sempre aiutare c’è, che un giorno hai conosciuto una grande “SIGNORA” che di nome fa “TENACIA” e che non ti ha mai abbandonato, che ti ha fatto finire SEMPRE le tue gare, che ti ha ACCOMPAGNATO continuamente, che è diventata compagna sia quando ti aiutavo e quando di soffiavo contro e che sono sicuro NON SI’ E’ MAI DIMENTICATA DI TE’.

Ecco, la mia “SIGNORA TENACIA” sono sicuro c’è, sia negli allenamenti di questi giorni ed in quelli della prossima settimana, non so quanto bene o male farò quel cavolo di medio di Lovere, ma se mi sono iscritto NON è sicuramente perché mancava il terzo alla squadra, “BUGIE ”, L’HO fatto per me', solo per me’, per assaporare il gusto di questi giorni prima della gara, per star bene e per star male, perché volevo RI-sentire il sapore del vomito che mi saliva in bocca finito i 18 km di oggi senza allenamento dopo le salite in bici di stamattina, per farmi due volte una doccia perché la prima non era riuscita a scaldarmi di niente perché il troppo sole preso tutto in una botta si era preso tutte le mie forze, perché mi piace troppo il: “prima di una gara”, il sudore che delimita il territorio dove passo e che mi fa sentire bene!

Dai Ele, sono giorni duri, hai preso un bel colpo, al tappeto per tre secondi, uno, due, tre, adesso in piedi!!!

ELE:

non e' facile incassare i colpi e sopportare la fatica, soprattutto durante una gara o durante degli allenamenti importanti. Ti toglie un po' di sicurezza delle tue capacita' e ti mette in discussione. Mi sono pure chiesta se riusciro' a fare e finire le prossime gare...

Poi le tue parole di ieri al telefono mi hanno tranquillizzato; mi hai detto che ho un bel carico di allenamento iniziato piu' di 6 mesi fa, mi hai detto che sto preparando il mio fisico piu' alla resistenza che alla velocità, che puo' capitare e basta, che durante la preparazione di un'ironman puo' succedere di avere dei 'cali' fisici... Tutto normale.  

Le tue parole mi hanno aiutato a staccarmi per un attimo e a rifocalizzarmi sul mio obiettivo del 26 giugno. Tutto quello che sta succedendo durante la preparazione, piacevole o no, lo sto facendo 'mio'. Ora dopo questo w/end le gambe sono ancora stanche ma mi sento piu' forte dentro.