ULTIMA GARA PRIMA DELL'IRONMAN

IMG-20160522-WA0001.jpg

Ultima gara e ultimo prova generale prima dell'Ironman di Klagenfurt.

Domenica 22 maggio ho fatto il triathlon medio di Lovere (BG), esattamente la meta' delle distanze di nuoto, bici e corsa che dovro' affrontare fra 5 settimane a Klagenfurt. Che fatica questo mezzo!!!

Alle 8 di mattina e' iniziata la gara, prima frazione il nuoto nelle acque gelate del lago d'Iseo. Parto con tutte le donne, i primi 300mt sono un po' caotici perche' siamo tutte vicine, poi il gruppo si sfoltisce fino a diventare una fila. Passo la prima boa gialla, passo la seconda, sono circa a meta' percorso e in quel momento mi chiedo se sarei in grado di nuotare per 3,8 km come se fossi all'Ironman. Mi dico di SI e proseguo, mantengo un ritmo costante, ma non mi sto affaticando troppo.

Esco dall'acqua, vado in z.c. (Zona Cambio) e trovo la mia postazione. Metto il numero, il casco, gli occhiali, infilo le scarpe, e di nuovo mi chiedo 'e se fossi all'Ironman'? Ok meglio ricontrollare di aver preso tutto, controllo anche la bici e sembra ok. Bene! Ora posso partire per la seconda frazione.

Il percorso e' molto bello e panoramico, la strada costeggia il lago eccetto una salita di 5,5 km, impegnativa, da ripetere 2 volte. In bici affronto le salite con calma e costanza, in pianura mi metto in piega, bevo e mangio per integrarmi, se non mi integro bene adesso la pagherò in corsa.

Fatta anche la bici arrivo in z.c. e riparto per i 21 km distribuiti in un percorso da ripetere 5 volte.

Che fatica oggi correre con questo caldo!!! Di nuovo mi chiedo 'e se dovessi correre la maratona dell'Ironman in queste condizioni?' ...ecco... Sarebbe proprio dura!!! Ho sempre bevuto un sorso d'acqua ai ristori, mi sono bagnata la testa, le braccia, era talmente caldo che avrei voluto buttarmi di nuovo nel lago..

Ho iniziato a stare bene con le gambe dal terzo giro in poi, il mio corpo si era abituato a correre con il caldo, aveva registrato i ristori e quando mi sarei rinfrescata com l'acqua. In corsa ho preso dei gel e qualche volta della coca cola. Sono arrivata bene, e' stata una gara impegnativa, ma penso di averla gestita meglio che potevo.

Questo test mi e' proprio servito prima dell'Ironman, mi sono rassicurata dalle mie paure in bicicletta e mi sento più consapevole delle mie forze.

Ora due giorni di riposo totale per recuperare e poi questa settimana di 'scarico' in cui farò allenamenti soft. Domenica invece devo affrontare per la seconda volta i 180km in bicicletta, questa volta pero' con 5/6km alla fine.

Sempre di più sento la voglia di allenarmi da sola, soprattutto in bici, all'Ironman devo gestire bene le forze, l'integrazione, la testa, i miei pensieri... I prossimi 180km li farò da sola Vas e mi cercherò un percorso da fare molto simile a quello Klagenfurt.

VAS

Perfetto Ele! 

Un po' alla volta lo spirito IRONMAN ti sta' AVVOLGENDO, sono andati quasi sette mesi di chilometri e chilometri, e anche di pensieri e parole per dirla con Battisti, ma questo desidero di SOLITUDINE sarà come il filo che cucirà il vestito da IRONMAN che ti sei tagliata su misura, a mano, pezzo per pezzo e che adesso ti starà addosso alla perfezione; tu sai tutto di quel vestito, dove hai messo filo doppio e tessuto più forte per rinforzare DOVE SERVIVA, mancava solo questo, L'IRONMAN è tutto TUO, dai Ele, goditi i prossimi 180 chilometri.