180km

image.jpg

Anche io ho visto apparire per la prima volta il numero 180 nel mio contakm della bicicletta! Soddisfazione! Cioe' sono arrivata sotto casa con 179km, poi... Vuoi non fare conto tondo? Ho fatto il giro del quartiere per fare conto tondo. 

Questo e' successo domenica, ho pedalato per circa 6h 30', c'e' stato il sole, il vento, la pioggia, la pioggia e il vento insieme, un po' di freddo... Fame, sete... Si devo mangiare di piu' in bici!!! Me lo dico sempre ma non sempre lo faccio...  

Dopo i 180km ho corso 10', aveva cominciato di nuovo a piovere e ne avevo gia' presa abbastanza di pioggia. Le gambe stavano bene, un po' affaticate, ma sinceramente pensavo peggio. Poi ieri sera mi e' salita un po' di stanchezza e anche un po' di fame. Ho trascorso una serata serena e in compagnia, mangiando, e facendomi passare la stanchezza.  

Sabato invece e' stata una GIORNATA DI QUELLE CHE RICORDERO' ANCHE DOPO L'IRONMAN!!!

E' stata la giornata prova SVEGLIA-PARTENZA PRESTO-ALIMENTAZIONE IRONMAN.

La notte precedente sono andata a letto con la convinzione che l'indomani avrei gareggiato a Klagenfurt, quindi ho puntato la sveglia alle 4, e per il fermento mi sono pure svegliata a mezzanotte e all'1 di notte, pensando che fossero gia' le 4... Per fortuna no, poi sono riuscita a dormire bene.

Alle 4 sveglia, colazione come il solito, poi mi sono cambiata, preparato la borsa e le cose che mi servivano, o girato per casa per stare sveglia, ho pensato al mio programma della giornata.  

Alle 7 sono partita con la bici da casa, direzione Colli Euganei, ho fatto qualche salita, in bici alle 8 di mattina sui colli non c'era nessuno, ma dalle 8:30 hanno iniziato a popolarsi di ciclisti. Bellissimo pedalare di prima mattina, era tutto silenzioso e incontaminato.

Dopo 3h circa di bici sono tornata a casa, preso la borsa per il nuoto e sono andata in piscina per 1h 30'. Durante la bici e dopo il nuoto ho mangiato come se fossi all'Ironman, cioe' barrette, un pezzetto per volta a distanza di un tot di tempo, come sono abituata a fare in bici, SABATO ERO IN GARA, in un certo senso. Pomeriggio ho fatto i miei giri e le cose da vita normale, poi alle 17:45 ho corso 30', lo so dovevo fare 1h, ma pioveva forte, e sono rientrata prima.

Alle 18:15 avevo finito la mia PROVA, che devo dire e' stata un'esperienza pure divertente!!! 

Un po' ho capito cosa significa stare in piedi tutto il giorno con questa alimentazione e cosa significa essere in movimento dopo essersi svegliati alle 4!!!  DA PROVARE!!!!!! Che poi sabato ho fatto 4000mt di nuoto, 70km in bici e 6km di corsa... Ben lontani dalla somma dei 3800 mt di nuoto+180km di bici + 42km di corsa!!!

Il giovedi' lo sto tenendo come allenamento di corsa principale, con ripetute 'importanti', in vasca, dopo la corsa, entro piu' spensierata, faccio le vasche per rilassarmi e distendere i muscoli.

i primi giorni della settimana invece sono stata ferma, avevo bisogno di recuperare un po' di energie dopo il w/end scorso che e' stato provante. Anche se abbiamo scoperto che avevo il freno tirato sulla ruota della bici e che ho fatto una fatica incredibile, le mie gambe e la mia testa erano al limite. I momenti NO ci sono e ci saranno ancora, ho accettato anche questi, fanno parte del gioco !!! La possibilita' di fare questa esperienza e la passione che ci sto mettendo vanno oltre, ben oltre!!! 

VAS

......  l'unica cosa che mi dispiace è che non è stata " mia l'idea " di correre con il freno tirato sulla ruota della bici, ma adesso me lo segno, anzi scrivo che le prossime gare di allenamento si possono fare con ENTRAMBE le ruote con il freno tirato e giusto per farla più difficile sgonfierei la gomme a tre atmosfere ......

..... a parte gli scherzi BENE TUTTO, dai Ele.